Domenica 4 Dicembre

Tim Cup – Alessandria da sogno, Genoa ko: Inter, tris e sorrisi

LaPresse/Valerio Andreani

Continua la favola dell’Alessandria, con la squadra di Gregucci che condanna il Genoa ai supplementari. Vince anche l’Inter contro un buon Cagliari

Sono iniziati con le due partite di oggi  gli ottavi di finale di Coppa Italia. Nella partita delle 19:15 l’Alessandria fa l’impresa, vincendo al “Ferraris” contro il Genoa per 2-1 dopo i tempi supplementari. La squadra di Gregucci ha disputato una grande partita, affrontando a viso aperto i liguri che, nel primo tempo, non sono riusciti a mettere in difficoltà gli ospiti. L’Alessandria, ben messa in campo, ha avuto due occasioni per segnare con Iunco e Marras. Il Genoa si sveglia solo nel finale della prima frazione con Pavoletti che, solo in area di rigore, si fa ipnotizzare dal giovane portiere Vannucchi.

LaPresse/Valerio Andreani

LaPresse/Valerio Andreani

I “grigi” trovano la meritata rete a inizio ripresa con Marras che finalizza una bella ripartenza che sorprende i padroni di casa. Il Genoa riesce a rendersi pericoloso grazie all’ingresso di Perotti e, dopo aver sprecato alcune occasioni da rete con Pavoletti, Perotti e Tachtsidis, trova il pareggio con Pavoletti al 92′, sugli sviluppi di un’azione da calcio d’angolo. Nei supplementari gli ospiti, rimasti in dieci per l’infortunio di Manfrin a cambi esauriti, continua a creare problemi al Genoa, colpendo la traversa con Fischnaller. I padroni di casa trovano più spazi e mettono in difficoltà l’Alessandria, salvata dalle parate di Vannucchi, ma gli ospiti, al 114′, approfittano di un errore in disimpegno della difesa genoana e trovano la rete del 2-1 con Bocalon che, servito da Marras, appoggia comodamente in rete. Al 120′ il Genoa ha l’occasione per pareggiare, ma Lazovic tira fuori da ottima posizione. L’Alessandria festeggia un meritato passaggio del turno, per il Genoa è notte fonda.

Nell’altra partita l’Inter rispetta il pronostico e batte il Cagliari 3-0, accedendo ai quarti di finale. Il risultato, però, non deve trarre in inganno perché il Cagliari ha avuto le sue occasioni per segnare già in avvio con Benedetti.

LaPresse/Spada

LaPresse/Spada

L’Inter risponde, sfiorando la rete con Palacio al 19′ e trovando il gol, sempre con l’argentino, al 24′ su un cross di Juan Jesus. Il Cagliari reagisce sfiorando per due volte il pareggio con Giannetti, nel primo tempo e colpendo il palo a inizio ripresa con Pisacane. La reazione dei sardi finisce qui e l’Inter trova il raddoppio al 71′ con una bellissima rete di Brozovic, quasi identica a quella realizzata in campionato contro l’Udinese. Dieci minuti dopo lo stesso Brozovic colpisce il palo dalla distanza, Perisic sulla ribattuta segna il 3-0 per i nerazzurri. L’Inter passa con merito il turno, il Cagliari ha giocato alla pari per un’ora, ma poi si è arreso alla maggiore qualità degli avversari.