Domenica 4 Dicembre

Tennis, Flavia Pennetta incerta sul suo futuro

Flavia Pennetta, premiata ieri al Gran Galà dello sport ha parlato della sua vittoria agli US Open, della sua terra e del suo futuro

Flavia Pennetta e Roberta Vinci sono state premiate ieri sera dal Presidente della Regione puglia in occasione del Gran Galà dello Sport organizzato dal Coni. Durante la serata non si è potuto fare a meno di tornare indietro nel tempo, a qualche mese fa, quando Flavia e Roberta si sono sfidate nella finalissima degli  US Open: “sicuramente e’ stato un bellissimo momento per entrambe perche’ abbiamo dato il massimo, ce lo siamo goduto. E’ stato, secondo me la chiusura di un capitolo di un libro quasi perfetto“, ha commentato la Pennetta. “Questo premio è importante, perchè giriamo il mondo, ma alla fine siamo sempre pugliesi e molto, molto felici di portare il nome dell’Italia e della Puglia in giro per il Mondo“, ha continuato la vincitrice degli US Open 2015. Flavia ha poi ammesso di non ricordare nulla della finale contro la sua amica, collega e conterranea Roberta: “io non ricordo niente. Ho perso un pochino il momento. Troppi pensieri sono venuti tutti insieme“. La Pennetta ha poi parlato del suo futuro, un futuro senza programmi ben precisi: “per ora non ho nessun programma, nessun progetto particolare. Mi piace l’idea di svegliarmi la mattina e non avere molti obblighi per il momento. Non so quanto durera’ non molto, perche’ sono un po’ iperattiva, quindi ho bisogno di avere un obiettivo, qualcosa. Pero’ e’ anche piacevole cercare di capire cosa realmente mi piace e poi vediamo“.