Venerdi 9 Dicembre

Sampdoria, parafulmine Montella: “la colpa è tutta mia”

LaPresse/Valerio Andreani

Ieri l’ennesima sconfitta contro il Sassuolo, una classifica che si fa sempre più preoccupante per la Sampdoria. Ma Montella avvisa: “abbiamo tanto da lavorare per trovare la quadratura”

LaPresse/Valerio Andreani

LaPresse/Valerio Andreani

Un cambio di rotta che sembra proprio non voler arrivare, nemmeno dopo il cambio di allenatore. Anzi, stando ai numeri… Tre sconfitte in altrettanto panchine, la cura Montella fino a questo momento sembra proprio essere indigesta alla Sampdoria. Ieri l’ennesima sconfitta, al Ferraris contro il Sassuolo: “Noi ci abbiamo provato e dobbiamo ancora lavorare tanto per trovare la giusta quadratura – ha spiegato l’allenatore blucerchiato Vincenzo Montella subito dopo il triplice fischio finale davanti ai giornalisti in conferenza stampa –  a noi in questo momento manca l’episodio favorevole, ci manca quella convinzione che un episodio positivo può dare. Per un allenatore dopo una sconfitta la cosa più facile da fare è analizzare quello che va male, dirlo pubblicamente e scaricare le colpe: io, invece, dico che la colpa è mia”