Sabato 3 Dicembre

Paulo Sousa sogna in grande: “entro 5 anni vorrei vincere la Champions”

LaPresse/Jennifer Lorenzini

L’allenatore della Fiorentina si confessa al quotidiano spagnolo ‘A Bola’, rendendo noto il suo sogno nel cassetto

Vittorie, gol e prestazioni convincenti. La Fiorentina viaggia a spedita, consapevole della propria forza e delle proprie qualità. Artefice di questa favola viola non può che essere Paulo Sousa che, al quotidiano portoghese A Bola, racconta i suoi sogni e i suoi obiettivi.

LaPresse/Jennifer Lorenzini

LaPresse/Jennifer Lorenzini

Entro cinque anni spero di vincere la Champions League. Il cammino verso il successo ha bisogno dei suoi tempi e io lavoro perché questo tempo sia il più breve possibile. Un obiettivo che si realizza facendo risultati anno dopo anno e con le opportunità che la vita ti presenta“. L’arrivo in Italia ha cambiato la sua carriera, Sousa spiega i motivi che lo hanno spinto a scegliere la Fiorentina: “volevo crescere dal punto di vista personale e professionale. In Italia, partita dopo partita, affronto allenatori di grandissime qualità tattiche e questo mi consente di arricchirmi molto, anche a livello mediatico la comunicazione è importante e mi permette di maturare”. L’allenatore viola non esclude, in futuro, un ritorno in Portogallo: “Benfica, Porto o Sporting Lisbona? Se mi dovessero chiamare valuterei la proposta. Ho sempre grande rispetto per le persone che mi tengono in considerazione, che mi seguono e che vogliono puntare su di me.

LaPresse/Jennifer Lorenzini

LaPresse/Jennifer Lorenzini

Secondo me – ha proseguito Paulo Sousa – la miglior forma di rispetto è prendersi del tempo per analizzare le proposte e cercare di capire cosa posso dare per contribuire ai successi del club che mi contatta”.