Domenica 4 Dicembre

Palermo, parla l’agente di Rigoni: “Luca paga il fatto di essere stato uno dei pupilli di Iachini”

LaPresse/Alessandro Fiocchi

Andrea D’amico, intervenuto a Gazzetta Tv, difende Luca Rigoni, non escludendo una sua partenza da Palermo nel mercato di gennaio

Momento delicato in casa Palermo, la sconfitta con l’Alessandria ha destabilizzato un ambiente in crisi di gioco e di risultati.

zamparini29 A pagare sono stati in tre: Daprelà, Maresca e Rigoni, accusati di scarso impegno e molta apatia durante alcune fasi del match di Coppa Italia. A Gazzetta Tv è intervenuto il manager del centrocampista di Schio, Andrea D’Amico, deciso a difendere il proprio assistito: “dispiace che la professionalità di Luca Rigoni sia messa in discussione per una vicenda che esula dalla sua volontà. Luca sta pagando il fatto di essere stato uno dei pupilli dell’ex allenatore Iachini. Ma come si può discutere tecnicamente un centrocampista che l’anno scorso ha segnato 9 gol; mentre il goleador Dybala che ne ha realizzati 13 è stato venduto per 40 milioni.

LaPresse

LaPresse

Sono abituato per natura ad essere cauto, ma sicuramente non sarebbe un problema trovare a gennaio un’altra squadra a Rigoni. Magari Zamparini esonera prima Ballardini? Non auguro il male a nessuno. È chiaro che se Luca tornasse nei piani tecnici del Palermo, sarebbe pronto a rispondere presente come ha sempre fatto“.