Venerdi 9 Dicembre

Okaka al veleno sulla Sampdoria: “Non vedevano l’ora di mandarmi via…”

LaPresse/Iannone

Stefano Okaka, attaccante dell’Anderlecht, lancia una frecciata alla sua ex squadra, la Sampdoria: “meritavo un aumento di ingaggio anche io”

LaPresse/Iannone

LaPresse/Iannone

L’Anderlecht mi ha pagato solo 3 milioni? Si vede che alla Sampdoria non vedevano l’ora di mandarmi via”, una freccia che arriva dal Jupiler League, nuova casa calcistica di Stefano Okaka. Lui, attaccante italiano corteggiato dai grandi club prima del trasferimento in Belgio, prima ancora sedotto e poi… abbandonato dalla Sampdoria. “Sono andato a Genova voluto da Mihajlovic. Ma ad aprile – racconta Stefano Okaka nel corso di una lunga intervista rilasciata a Extra Time, magazine di approfondimento della Gazzetta dello Sport –  di quest’anno prima mi hanno offerto un rinnovo al ribasso, dopo una convocazione e un gol in Nazionale; poi un contratto alla stessa cifra di prima mentre ad altri compagni s’è offerto un aumento. Mi pareva di meritarlo anch’io, pure minimo..”. Divorzio servito.