Martedi 6 Dicembre

Nuoto, Federica Pellegrini: dopo Rio 2016 il ritiro?

LaPresse/Gian Mattia D'Alberto

Federica Pellegrini, il suo 2015 e i suoi progetti futuri: Rio 2016 e poi, forse, il ritiro?

Dopo aver conquistato la sua 100esima vittoria nei campionati italiani Federica Pellegrini può finalmente andare in vacanza prima di ritornare a lavorare per un 2016 scoppiettante. La campionessa italiana di nuoto pensa già a Rio 2016 e alla possibilità di essere portabandiera: “portabandiera a Rio? E’ il mio sogno. Ho i brividi solo a pensarci“, ha spiegato Federica al “Corriere della Sera”. La Kikka Nazionale ha poi commentato la scelta della amica Flavia Pennetta, vincitrice degli ultimi US Open, di ritirarsi dal tennis professionistico: “con Flavia ho un bel rapporto, e da donna capisco bene la sua scelta di ritirarsi. La gente vede solo i successi ma non sa dei sacrifici, del peso delle sconfitte e, soprattutto, degli infortuni. Cosi’ ci sta che una dica: ho vinto quel che dovevo vincere, ora stop, faccio la moglie e la mamma. Io? Voglio famiglia e figli, certo, ma sull’eventuale ritiro riflettero’ dopo i Giochi: un mese di vacanza, un foglio su cui scrivere pro e contro, poi decido“. “Ormai ci siamo. A Capodanno noi atleti vedremo il fatidico 2016 e, mentre tutti festeggeranno, cominceremo a tremare. – ha continuato la Pellegrini parlando di Rio 2016 – Che crono servira’ per una medaglia? Difficile dirlo. Ai Mondiali pensavo servisse molto meno del mio 1’55″32. A Rio penso sull’1’54”, ma i Giochi sono imprevedibili“. Federica infine fa il bilancio di questo 2015 che sta ormai per finire: “è stato senz’altro uno dei migliori anni della mia carriera. Ho ripreso la rotta giusta degli allenamenti. Ai Mondiali ho vinto l’argento nei 200 e, finalmente, nella staffetta: una medaglia che sognavo da anni. Poi ho chiuso con quell’oro europeo in vasca corta che non mi aspettavo. Il 2015 e’ stato una virata sostanziale nel mio percorso di atleta“.