Domenica 4 Dicembre

Niang, gol e parole da leader: “Critiche a Mihajlovic? No, la colpa è nostra”

LaPresse/Valerio Andreani

Protagonista anche nella partita di ieri con un gol e una grande prestazione, M’Baye Niang si carica sulle spalle il Milan e difende Sinisa Mihajlovic

LaPresse/Valerio Andreani

LaPresse/Valerio Andreani

Il quarto gol stagionale, il terzo realizzato contro la Sampdoria in quello che per sei mesi è stato il suo stadio. M’Baye Niang, autore della prima rete del Milan al Ferraris, è sempre più al centro del mondo rossonero: una maglia da titolare ormai conquistata, fiducia ripagata con gol e ottime prestazione. E con parole da leader, che quasi non ti aspetti parlando di un ragazzo che solo domani compirà ventuno anni: “Questa partita ci dà fiducia, è il risultato degli allenamenti che facciamo. Dobbiamo continuare a lavorare così, riusciremo a uscire da questo momento e a risalire anche in classifica”, ha spiegato ai microfoni di Rai Sport. Niang ha poi aggiunto: “Il mister lavora molto, le critiche non sono giuste e anche noi dobbiamo prenderci le nostre responsabilità. Anche noi dobbiamo dare di più, perché siamo noi che scendiamo in campo”. Firmato M’Baye Niang, uno che sta dimostrando che le responsabilità proprio non lo spaventano.