Venerdi 9 Dicembre

MotoGp, Bradley Smith ‘rivive’ le emozioni del 2015: “stagione splendida, che goduria battere Dovi”

LaPresse/Alessandro La Rocca

Il pilota della team satellite Yamaha Tech3 è riuscito a piazzarsi al sesto posto della classifica piloti davanti ad Andrea Doviziono

Stagione esaltante e piena di sorprese quella di Bradley Smith, pilota della Yamaha Tech3, capace di piazzarsi nella classifica finale davanti ad Andrea Dovizioso.

LaPresse/EFE

LaPresse/EFE

“E’ stata una stagione incredibile. Il mio obiettivo era essere il primo pilota dei team satelliti e non mi aspettavo affatto di piazzarmi davanti a una moto ufficiale”. Un risultato strabiliante il sesto posto raggiunto a fine anno, frutto di una costanza di rendimento davvero invidiabile che gli ha permesso di portare a termine tutte le gare, piazzandosi sempre a punti. “Bisogna mantenere la calma per ottenere certi risultati sotto pressione. Penso però che più si invecchia più è facile rimanere tranquilli” ha sottolineato Bradley Smith a Crash.net. Il segreto? Il rapporto con la squadra: “è importante anche il modo in cui si parla, il tono della voce. Urlare mentre ti ascoltano non serve, è più difficile accettare quello che si sente. Se tutti sono calmi, nessuno si sente minacciato”.

LaPresse/Reuters

LaPresse/Reuters

Il secondo posto di Misano è senza dubbio il ricordo più bello della stagione di Bradley Smith: “è stato un azzardo, c’erano tantissime emozioni nella mia testa. Mi chiedevo se ce l’avrei fatta e ce l’ho fatta”.