Giovedi 8 Dicembre

Moto, Nicolò Bulega ammette: “ho vendicato Vale”

Nicolò Bulega vincitore del Mondiale Junior Fim 2015 è contento di aver in qualche modo vendicato il suo idolo Valentino Rossi

Il giovanissimo Nicolò Bulega è il campione del Mondo del campionato Junior Fim 2015, già visto come l’erede di Valentino Rossi. Il 16enne pilota nel 2016 passerà in Moto 3 e affiancherà piloti come Romano Fenati e Andrea Migno nello Sky Racing Team VR46. Un anno emozionante per Nicolò: “è stata una stagione intensa dal punto di vista emotivo. A cominciare dalla corsa al titolo nel Mondiale Junior, per proseguire con l’interesse di Valentino Rossi e di Sky perché avessi un’opportunità nel Motomondiale e con la wild card a Valencia con lo Sky Racing Team VR46, per finire con la vittoria del campionato di una settimana dopo. Sono state tutte emozioni indimenticabili. Adesso mi attende un’altra straordinaria avventura e dovrò ricominciare tutto da capo per migliorare ancora e crescere in una sfida difficile come quella della Moto3 ”, ha dichiarato il pilota alla Gazzetta di Reggio. Impossibile non parlare poi dell’amaro epilogo di stagione della classe regina del motomondiale e del “Doc”: “Valentino è l’idolo di tutti noi. Da piccolo, il primo giorno delle elementari, sono andato a scuola con lo zainetto di Vale. Al Ranch, quando ci alleniamo insieme a Tavullia, è un esempio per tutti, il primo a iniziare e l’ultimo a smettere. Devo molto a lui, non solo per l’esempio che è. Per me entrare a far parte della sua VR46 Riders Academy è stato un privilegio; non smetto mai di considerarmi fortunato e cerco sempre di dare il meglio di me per sfruttare al massimo questa grande opportunità. Aver vinto il titolo Juniores in qualche modo mi ha permesso di ‘vendicarlo’ e ne sono felice”, una piccola vendetta quindi quella di Nicolò che a Valencia ha battuto proprio due spagnoli facendo tornare il sorriso all’Italia e a tutti gli italiani appassionati di moto.