Martedi 6 Dicembre

Mino Raiola spaventa la Juve: “il futuro di Pogba dipende da lui, ma 100 milioni non bastano”

LaPresse

Tanti i temi di mercato analizzati da Mino Raiola che indica la cessione di Martial come l’affare dell’anno

Il mercato è alle porte, pochi giorni e cominceranno a rincorrersi le voci di trasferimenti imminenti e scambi saltati, ufficialità da confermare e addii inevitabili.

LaPresse/PA

LaPresse/PA

Mino Raiola è già pronto a mettersi all’opera e, in un’intervista rilasciata a Tuttosport, ha analizzato le situazioni dei suoi assistiti, partendo però dall’annuncio di quello che è, secondo lui, il miglior affare del 2015. “Lo ha realizzato il Monaco con la cessione di Martial. Il Manchester United lo ha strapagato: in futuro varrà gli 80 milioni, ma il Manchester dovrà avere la forza di aspettarlo. Il colpo lo ha fatto anche la Juve trattenendo Pogba. E non sottovaluto il Milan, che ha costruito le basi per un nuovo ciclo. Pogba deciderà se rimanere alla Juventus al momento in base alle offerte che ci saranno sul tavolo e a quello che si sentirà dentro. Si è già trovato nella stessa situazione la scorsa estate. Il giocatore è cresciuto e con lui il prezzo: penso che 100 milioni non basteranno.

LaPresse/Spada

LaPresse/Spada

Fischi? A Paul non hanno dato fastidio, ma a me sì. Comunque, non condizioneranno le decisioni di luglio. Non siamo bambini, non cerchiamo ripicche. Chiamate in questi giorni? Non possono mai essere molte, le telefonate. E’ come per certi modelli limitati di Ferrari: sono pochi a poterselo permettere. Il Barcellona di Messi in pole? L’unica più avanti delle altre è la Juve“.