Domenica 4 Dicembre

Juventus, Marotta fa il punto sul mercato: “saremo vigili. Lavezzi? Non arriverà”

Il direttore generale della Juventus esclude arrivi nel mercato di gennaio, poi aggiunge: “Barzagli verso il rinnovo, Allegri resta”

La rimonta in campionato, un ambiente rasserenato dai risultati che arrivano e il mercato sullo sfondo. Beppe Marotta. direttore generale della Juventus, non si sbottona e, ai microfoni di Mediaset sottolinea: “il mercato di gennaio è un mercato di riparazione e noi non sentiamo il bisogno di dover riparare niente: abbiamo avuto un inizio difficile, poi ci siamo ripresi e oggi siamo competitivi, siamo dove volevamo essere in questo momento della stagione.

LaPresse/REUTERS

LaPresse/REUTERS

Senza considerare che il mercato di gennaio non sempre offre delle operazioni vantaggiose, in proporzione alla qualità e allo spessore della nostra rosa: staremo alla finestra con occhi attenti e vigili, ma non credo che faremo colpi a sensazione. Gundogan e Banega? Escluderei loro e anche Lavezzi: è normale che alla Juventus vengano associati tanti nomi, ma almeno momentaneamente, mi sento di escludere questo genere di nomi. Ripeto: staremo attenti, ma non vogliamo nemmeno mancare di rispetto a un gruppo che non solo in passato ci ha regalato tante soddisfazioni, anche quest’anno ha dato dimostrazione di grande professionalità e qualità”.

LaPresse/Marco Alpozzi

LaPresse/Marco Alpozzi

Grande ottimismo di Marotta con riferimento al rinnovo di Barzagli: “è un grande professionista e un grande uomo: quando si abbinano queste qualità credo non si possa cercare di meglio. Noi siamo disponibili a rinnovare con lui, abbiamo già iniziato dei discorsi e non credo ci saranno delle difficoltà: da parte nostra c’è totale volontà a continuare questa esperienza, sono certo che anche da parte sua ci sia la volontà, forse, di terminare la carriera con questa maglia. Le voci sul futuro di Allegri? Con lui abbiamo iniziato un percorso insieme che duri qualche anno: siamo molto contenti di quello che ha fatto. Poi l’aspetto contrattuale, come per i calciatori, credo sia un vincolo formale: se uno vuole rimanere o no non sarà il contratto a fermarlo.

LaPresse/Daniele Badolato

LaPresse/Daniele Badolato

Posso dire che Allegri è contento di stare con noi e che ci sono degli ottimi rapporti: va ricordato che siamo la Juventus e non è facile trovare meglio di noi, sia per le ambizioni sia per la storia”.