Domenica 11 Dicembre

Juventus, Allegri: “col Torino gara difficile. Bayern? Se lo eliminiamo saremo tre le favorite”

LaPresse/Daniele Badolato

Vigilia di Tim Cup in casa Juventus e l’allenatore Massimiliano Allegri avvisa la squadra sulle insidie della sfida con il Torino.  E sulla sfida di Champions col Bayern…

Vigilia di Tim Cup dal sapore di derby. Perché avversario della Juventus sarà il Torino, in una sfida che non potrà mai essere come tutte le altre. “Sarebbe un traguardo importante riuscire a vincere due Coppa Italia di seguito. Non ci accade dalla fine degli anni ’50. E inoltre è pur sempre un derby: loro, come noi, tengono molto a questa partita e bisognerà essere molto bravi. E’ una gara che va aggredita contro una squadra che ti fa giocar male, non ti concede spazio, non ti viene incontro: bisognerà quindi essere molto bravi”, ha spiegato Allegri in conferenza stampa.

L’allenatore della Juventus svela alcune scelte di formazione  “giocheranno Rugani e Neto” e poi analizza il momento bianconero: “Tutta la squadra sta attraversando un buon periodo e di questo sono molto contento. Da gennaio in poi bisognerà farsi trovare pronti nelle migliori condizioni fisiche. Il discorso scudetto è ancora  aperto per tutte le squadre che stanno inseguendo l’Inter, anche se i nerazzurri rimangono i favoriti”.

Una battuta anche sulla sfida di Champions con il Bayern Monaco: “Bisogna essere anche fatalisti: vediamo il positivo. Se dovessimo passare col Bayern, abbiamo la possibilità di crescere in autostima e diventare una delle favorite. Quando giochi in Champions e arrivi all’ottavo è normale affrontare grandi squadre. In quel momento dovremo essere pronti, ma è ancora lontano e dobbiamo concentrarci sul campionato prima di arrivare al 23 febbraio/16 marzo, e bisogna nel frattempo rimanere attaccati al treno della vetta e acchiappare chi ci sta davanti nella cronometro nel rush finale di campionato”.