Giovedi 8 Dicembre

Il Sacchi pensiero: “Sarri, serve un miracolo. In A quattro squadre più forti del Napoli”

Jonathan Moscrop

Parole destinate a far discutere quelle pronunciate da Arrigo Sacchi sul Napoli: l’ex allenatore del Milan esalta Sarri ma mette quattro squadre davanti agli azzurri

Jonathan Moscrop

Jonathan Moscrop

“Il calcio italiano sta vivendo uno dei migliori momenti della sua storia recente. Finalmente si è usciti da una dittatura tattica che prevedeva confronti diretti in cui la differenza era determinata dalle qualità individuali. Oggi il nostro campionato è più variegato, sono poche le squadre che giocano in trasferta solo per difendersi, è cresciuta la personalità, non ci si affida solo al singolo: l’idea di gioco è diventata per alcune il vero leader”, parole  e musica di uno che il calcio italiano lo ha rivoluzionato nei primi anni ’90: Arrigo Sacchi.

L’ex allenatore del Milan, nel corso di un’intervista alla Gazzetta dello Sport, ha espresso il suo parere anche sulla reale forza del Napoli. E le parole di Sacchi sono destinate a fare discutere: “Il Napoli di Sarri è un grande collettivo che genera benefici innegabili per i singoli. Higuain oggi è un grande campione. E cosa dire della crescita dei vari Allan, Koulibaly, e dello stesso Albiol, usciti da un campionato scorso con più ombre che luci. Sarri è l’ideatore e l’organizzatore di questo fenomeno, è bravissimo ma non chiedetegli l’impossibile. Ora a Napoli si sogna, ma solo un’impresa straordinaria gli consentirà di realizzarla. Purtroppo ha una rosa per quantità ed esperienza non paragonabile a Inter, Roma, Juve e Milan”.