Venerdi 9 Dicembre

Ciclismo: che sfortuna Vanotti! Si frattura la tibia in allenamento

LaPresse/Fabio Ferrari

L’esperto ciclista dell’Astana si è fratturato il piatto tibiale della gamba sinistra dopo una caduta

Alessandro Vanotti, ciclista dell’Astana e gregario di Nibali e Aru, si è procurato un brutto infortunio alla gamba sinistra, fratturandosi il piatto tibiale dopo essere caduto, per colpa di un banale birillo usato per segnalare la presenza di lavori in corso, durante un allenamento insieme ai suoi compagni di squadra.

LaPresse/EFE

LaPresse/EFE

Lo sfortunato ciclista racconta alla “Gazzetta dello sport” la dinamica di questa incredibile caduta: “a pochi chilometri dall’hotel, sul lungomare della costa, c’era un cartello con i lavori in corso, un camion e un birillo. La gomma del birillo è stata urtata da Fabio Aru e ha preso la mia ruota, sono caduto. Mi sono rialzato e ho capito che c’era qualcosa che non andava, la zona sinistra si era gonfiata come un’anguria”. Il gregario ha aggiunto che “l’importante è che non sia fatto male Fabio”. Vanotti verrà sottoposto domani a una risonanza magnetica per stabilire se dovrà sottoporsi ad un intervento chirurgico. L’ultimo commento del ciclista è stato: “mi dispiace solo che non mi era mai capitata una cosa così in allenamento”. In effetti, la sfortuna si è accanita contro di lui, d’altronde non capita tutti i giorni di sentire di un ciclista che cade per colpa di un birillo e si frattura il piatto tibiale. Si spera che possa recuperare il più presto possibile da questo infortunio per poter tornare a gareggiare.