Domenica 11 Dicembre

Garcia, carica la Roma: “domani come il derby, conta solo vincere e lo faremo”

LaPresse/Massimo Paolone

Vigilia delicatissima in casa Roma: contro il Bate Borisov, domani, i giallorossi giocano per la qualificazione agli ottavi e per proseguire il progetto Garcia

LaPresse/Spada

LaPresse/Spada

La vigilia più delicata dell’ultimo periodo. Perché la Roma che domani affronta il Bate Borisov in Champions League si gioca molto di più che l’accesso agli ottavi di finale della manifestazione: in palio c’è il prosieguo di un progetto, che potrebbe bruscamente interrompersi in caso di mancato successo e portare all’esonero di Rudi Garcia. Una sfida che l’allenatore della Roma presenta così in conferenza stampa: “Domani servirà una squadra che darà tutto, la vittoria è l’unico obiettivo. Un traguardo che si raggiungerà sulle ali della voglia. Domani dovremo dimostrare che la nostra fame di vittoria non ha eguali. Domani è come un derby, non si gioca si vince: la stagione è lunga, domani è una gara senza ritorno e la vinceremo”. Ad assistere al match anche il Presidente Pallotta: “Siamo più forti quando lui è con noi e lo siamo anche quando i tifosi sono dalla nostra parte: mi aspettiamo che si remi tutti in un’unica direzione. La squadra c’è e la società si è mostrata unita in un momento in cui le cose non girano e neanche la fortuna. Una vittoria domani metterebbe le cose a posto”.