Sabato 3 Dicembre

Food & Sport: la scherma a colpi di calice con Elisa di Francisca [FOTO]

La Presse/ Angelo Emma

Oggi si gioca in casa per noi Marchese: parliamo della nostra Elisa di Francisca, Marchigiana doc, campionessa di scherma e nuovo volto del vitigno più famoso della regione

Di belle donne, e per lo più sportive, non se ne ha mai abbastanza. Oggi tocca ad una perla nostrana: quando pensiamo a lei viviamo una sorta di strano flashback come se fossimo ancora bambine e sognassimo di essere Lady Oscar, con quella chioma e la fierezza negli occhi, un vestito mascolino che la rendeva ancor più femminile e l’eleganza e la rapidità della sua spada.

La Presse/Mattia Gravili

La Presse/Mattia Gravili

Si chiama Elisa di Francisca, classe 1982, di una bellezza particolare che toglie il fiato. Persino in tuta quando la incontri a fare la spesa, che è tutto dire. Alta, slanciata, ovviamente atletica, sorridente, simpatica, alla mano. Una di noi. Oltre ad essere una di noi, è anche una donna da copertina, specie in questi ultimi giorni, grazie alla qualificazione per i Giochi Olimpici 2016 a Rio. Ci rende molto fiere poter parlare di un personaggio femminile di questo genere, che ci avvicina ad uno sport d’èlite che richiede concentrazione e caparbia e che è nata e cresciuta professionalmente proprio nella nostra regione, le Marche.

elisa di franciscaJesi, in particolare, vanta una scuola d’eccellenza nell’arte del fioretto, che ha sfornato molte campionesse oltre ad Elisa. Ma lei, quest’oggi ci interessa ancora di più. Perchè? Perchè, di nuovo, sport&eno-gastronomia vanno a braccetto. E’ lei infatti il nuovo volto e sponsor ufficiale del Verdicchio, il vitigno autoctono in assoluto più famoso della regione, che ha ormai riabilitato la sua fama, per decenni bistrattata dalla bottiglia a forma di anfora con cui veniva distribuita nei peggiori supermercati del mondo e perciò associato ad un vino di serie B.

Il lavoro costante e la determinazione dei nostri agricoltori, uniti al progresso enologico degli ultimi anni, ha contrastato il luogo comune e lo ha spodestato. Il Verdicchio, insomma, ha tirato fuori il suo vero volto. Ha saputo parlare di se, dimostrando quello che vale, proprio come Elisa. Senza bisogno di tanti giri di parole, semplicemente facendo gustare e apprezzare la forza che li descrive.

Come recita lo slogan: “classe e tenacia del Verdicchio incontrano Elisa di Francisca, campionessa olimpica e ambasciatrice del nostro vino nel mondo”.

Ci sembra proprio il caso di dire… Touché!

Le Marchese del Gusto

Questo slideshow richiede JavaScript.