Domenica 4 Dicembre

Fiorentina, la gioia di Paulo Sousa: “quanti brividi che regala il mio mestiere…”

LaPresse/Jennifer Lorenzini

Grande soddisfazione per il passaggio del turno in Europa League, adesso testa alla Juventus. Ma l’allenatore della Fiorentina Paulo Sousa prova a diminuire la pressione intorno all’ambiente

Una vittoria contro il Belenenses più faticosa del previsto ed un passaggio del turno in Europa League che adesso apre nuovi scenari europei alla Fiorentina. “Ci sono avversari che ci mettono in difficoltà ma questo ci aiuta a crescere, stasera era fondamentale passare il turno – ha commentato l’allenatore viola Paulo Sousa ai microfoni di Sky SportManchester possibile avversario? Mi piace molto l’ambiente inglese, ci sono diverse squadre che potremmo incontrare. Vogliamo giocarcela, saremo competitivi”. Dall’Europa League alla Serie A, dove per la Fiorentina c’è una super sfida alle porte, quella contro la Juventus: “Il mio mestiere regala brividi ed emozioni, la partita con la Juventus è come le altre, l’importante è esserci. Babacar? Deve solo pensare  a fare gol, sono felice per lui e per tutta la squadra”.