Martedi 6 Dicembre

Fiorentina, Borja Valero: “Sousa è un grande, Pirlo un riferimento. A Babbo Natale chiedo…”

Jennifer Lorenzini

Tra il sogno scudetto e l’elogio a Paulo Sousa: Borja Valero lancia la Fiorentina e svela la propria ammirazione per Pirlo

LaPresse/Alessandro Fiocchi

LaPresse/Alessandro Fiocchi

Sinfonia viola, mai cosi dolce per il popolo del Franchi. Una prima parte di stagione super quella della Fiorentina di Paulo Sousa. “Nessuno ad inizio stagione credeva in noi, eppure stiamo dimostrando a tutti di non temere nessuno”, firmato Borja Valero. Il centrocampista spagnolo, maestro d’orchestra della formazione viola, ha parlato così ai microfoni di Sky Sport: “A Babbo Natale ho chiesto due regali, continuare a vincere e riuscire a fare qualche gol in più, sarebbe importante per me e per la squadra. Paulo Sousa è un grande allenatore, ci ha inculcato la mentalità secondo cui ogni match è fondamentale, con le sue parole ci fa sentire un gruppo unito”.

LaPresse/Spada

LaPresse/Spada

Borja Valero svela poi la propria ammirazione per Pirlo:Per individuare il giocatore più forte di questa serie A dovremmo aspettare la fine di questo campionato. Prima era Pirlo, un riferimento per me. Ha dimostrato il suo valore per tanti anni, adesso con la sua partenza vedremo chi prenderà il suo posto”. Infine, una battuta sulla lotta Scudetto: “Noi ci proveremo fino alla fine, non vogliamo lasciare nulla di intentato”.