Martedi 6 Dicembre

F1: TAG Heuer abbandona la McLaren e sposa il progetto Red Bull

LaPresse/REUTERS

Il marchio della nota compagnia svizzera, dal 2016, sarà presente sui motori della scuderia anglo-austriaca

Dopo una collaborazione iniziata negli anni ottanta, la TAG Heuer ha deciso di non sponsorizzare più la McLaren e iniziare una nuova partnership con la Red Bull a partire dalla prossima stagione. Il marchio della casa elvetica sarà presente sui motori della vettura di Formula 1, al posto di quello Renault. Questa scelta è stata fatta perché la Red Bull non è riuscita a trovare un nuova fornitura per i motori e, nonostante il rientro nel Circus della casa automobilistica francese attraverso l’acquisto della Lotus, la Renault e la Red Bull hanno dovuto continuare la loro collaborazione anche per la prossima stagione.

LaPresse/Reuters

LaPresse/Reuters

Chris Horner, il direttore generale della scuderia di Milton Keynes, ha commentato: “Siamo davvero contenti di poter annunciare questa partnership con TAG Heuer, che sarà anche tecnica. Questo è un brand importante, di respiro internazionale. Siamo altrettanto contenti che Renault sia tornata in Formula 1 e siamo felici che abbiano voluto proseguire a partnership con noi, che dura ormai dal 2007”.  Jean-Claude Biver, amministratore delegato di TAG Heuer ha spiegato, invece, il perché dell’addio alla McLaren dopo tanti anni di collaborazione: “Il team Red Bull è giovane, dinamico e ci consentirà di avere una visibilità straordinaria. Tutto ciò è perfetto per le nostre strategie di marketing. Speriamo di poter avere tante e reciproche soddisfazioni da questa collaborazione”.