Domenica 11 Dicembre

F1: Ron Dennis suona la carica: “l’anno prossimo la McLaren lotterà per il titolo”

David Davies

Il team di Woking non vince una gara dal 2012, il presidente Ron Dennis promette: “abbiamo individuato i problemi, siamo pronti a ripartire”

Sono passati tre anni dall’ultima vittoria della McLaren in Formula 1. Jenson Button si presenta per primo sotto la bandiera a scacchi del Gp del Brasile regalando l’ultima gioia al team di Woking. Da quel momento in poi buio totale, anzi la McLaren, unitasi poi alla Honda, è riuscita anche a peggiorarsi, chiudendo penultima nella classifica del mondiale costruttori di questa stagione.

McLaren Formula uno Ron Dennis, tuttavia, mostra fiducia nel team, sottolineando che presto la scuderia tornerà a vincere: “stiamo pianificando un grande passo avanti – ha detto il presidente – il nostro obiettivo è sempre la crescita, ci siamo spesso chiesti come strutturare l’organizzazione per reperire le risorse che hanno gli attuali protagonisti di vertice della categoria per diventare più grandi e più forti. Il gruppo è finanziariamente solido, molto solido. Una strada seguita è stata il reinvestimento degli utili, ma non solo. C’è dietro un approccio completamente diverso che permetterà alla McLaren un enorme passo in avanti ed è anche il motivo per il quale non mi avete visto molto ai GP di quest’anno“. Dall’anno prossimo si cambia, parola di Ron Dennis: “sappiamo dove siamo, ma abbiamo grande fiducia su dove saremo all’inizio della prossima stagione.

LaPresse

LaPresse

Stiamo affrontando i problemi in profondità, abbiamo raccolto le critiche e lavoriamo più intensamente e siamo sicuri nella giusta direzione. Il nostro motorhome l’anno prossimo avrà una posizione più defilata tra i team che hanno fatto peggio quest’anno, lo sappiamo. Ma non credo che il rendimento in pista delle nostre monoposto corrisponderà a quella posizione“. Fernando Alonso correrà anche la prossima stagione, lo sottolinea lo stesso Dennis: “Fernando ci sarà. Avevo detto che l’anno sabbatico era un’ipotesi ma anche concluso dicendo che i titolari 2016 restano Alonso e Button. Così è venuto fuori tutto questo“.