Domenica 4 Dicembre

F1, Raikkonen fa mea culpa: “ho commesso degli errori ma non sono diventato scarso”

LaPresse/Photo4

Il pilota finlandese della Ferrari si sente pronto per la prossima stagione dove conta di tornare competitivo

Il titolo mondiale conquistato nel 2007 con la Ferrari è ormai un pò sbiadito, quel Kimi Raikkonen, specialmente negli ultimi anni, non è più tornato, anzi, il pilota finlandese ha fatto fatica a trovare quella continuità di risultati utile per poter ambire a qualcosa di importante.

LaPresse

LaPresse

Secondo Raikkonen il motivo di questa situazione è dovuta ad un’errata percezione delle persone: “non sono diventato improvvisamente un pilota peggiore – ha detto Raikkonen a Espn – ma si sa cosa pensa la gente in Formula 1. Quando farò di nuovo una buona gara mi loderanno, poi ne farò una brutta e sarà la stessa cosa”. Adesso bisogna dimenticare in fretta questo 2015 per migliorare nella prossima stagione: “la situazione è migliorata, ma non è stata una buona stagione. Meglio della precedente, ma non è divertente vivere sempre momenti difficili. Mi aspetto di tornare forte in futuro, è quello per cui lavoriamo, e sono sicuro che i cambiamenti sulla macchina mi aiuteranno. Ovviamente ho commesso degli errori, ma abbiamo avuto alcuni problemi. Se si mettono insieme molte piccole cose, o se si hanno piccoli inconveniente durante le prove, si può perdere molto tempo, il lavoro del weekend viene disturbato e il risultato finale non è buono”.