Venerdi 9 Dicembre

F1, Lewis Hamilton e la verità su Nico Rosberg

LaPresse/PA

Lewis Hamilton parla del compagno di squadra Nico Rosberg, mai felice, raccontando alcuni episodi conflittuali della stagione 2015

Negli ultimi periodi si è parlato molto del rapporto “difficile” tra Lewis Hamilton e Nico Rosberg. I due piloti della Mercedes hanno anche ricevuto un avvertimento da parte del direttore esecutivo del team, Toto Wolff: se le cose non cambiano uno dei due potrebbe anche essere allontanato dalla squadra definitivamente. Wolff però sembra poi tornato sui suoi passi e nessuno dei suoi due piloti, per il momento lascerà la squadra a causa del rapporto col proprio compagno di squadra. In una recente intervista a Sky Sport, Lewis Hamilton ha parlato proprio del suo compagno Nico: “è molto raro che lui sia felice. Ci sono state un sacco di esperienze come quella. In realtà non ricordo molto, se non di aver vinto la gara. Io penso solo a vincere, non a sfavorire il mio compagno”, ha raccontato il campione del mondo in carica riferendosi all’episodio del Gran Premio della Cina nel quale Rosberg lo ha accusato di essere andato piano per aiutare Vettel ad avvicinarsi. Su quanto accaduto invece a Suzuka Hamiton ha dichiarato: “è automobilismo, lui ad Interlagos mi aveva spinto largo e me lo aspettavo. Avrei fatto la stessa cosa”. “So che stanno parlando di aumentare il carico aerodinamico nel 2017, ma per me è l’idea peggiore e dimostra solo che non sanno quello che stanno cercando di risolvere. Noi piloti vogliamo più grip alle gomme e meno scia proveniente dalla vettura davanti per poterci avvicinare. Proprio questo effetto scia rischia di penalizzare se un sorpasso non viene effettuato in fretta visto che comporta un surriscaldamento e un successivo deterioramento degli pneumatici”, ha continuato Hamilton parlando dei cambiamenti previsti in F1.