Martedi 6 Dicembre

F1: la Renault torna a gareggiare, ma Briatore non ha voglia di ricominciare

LaPresse/Piero Cruciatti

Flavio Briatore esclude ogni possibilità di tornare in Formula 1, anche dopo il ritorno della Renault

Flavio Briatore ama la Formula 1 e ha fatto parte per molto tempo di questo mondo, vestendo i panni di Team Principal della Renault. L’imprenditore piemontese è contento per il ritorno della scuderia francese nel Circus. “Se Ghosn (il presidente della Casa francese; n.d.r. ) ha deciso di compiere questo passo, è perché evidentemente ha deciso di mettere risorse adeguate nel progetto. E? senz?altro una bella notizia per la Renault e per tutta la F.1. E poi?“, ha dichiarato Briatore in un’intervista a “La Gazzetta dello Sport”. “Basta con questa barzelletta che Ghosn non spende. Quando c’ero io, ogni nostra richiesta veniva esaudita” ha continuato l’imprenditore. La scuderia francese ha previsto che tornerà competitiva entro tre anni, ma per Briatore “tre anni sono troppi, questa F.1 che sta agonizzando, ha bisogno una Renault forte molto prima. Ma è vero che bisogna ricostruire tutto: rinforzare la struttura tecnica sia a Enstone, dove se ne è andata tanta gente valida, sia a Viry Chatillon al reparto motori. Non sarà facile”. Il marito della bella showgirl Elisabetta Gregoraci infine esclude qualsiasi possibilità di tornare in F1: “no non se ne parla, questa è un’altra F.1. Oltretutto quando tornai ad Enstone dopo la Benetton, il nocciolo della squadra che aveva vinto con Schumacher c’era ancora. Stavolta invece bisogna agire in profondità. Sarà un lavoro duro e io non voglio più avere la cameretta in ufficio e lavorare dalle 6 alle 21“, ha concluso.