Venerdi 2 Dicembre

F1, Kimi Raikkonen si sente a casa: “la Ferrari è la mia famiglia”

LaPresse/Photo4

Il pilota finlandese è intervenuto durante il tradizionale pranzo della Gestione Sportiva della Ferrari parlando del suo futuro

Il Natale alle porte, la prossima stagione all’orizzonte, nemmeno poi così lontana. Kimi Raikkonen ha voglia di ripartire, sempre con la tuta Ferrari addosso, per riscattare un 2015 caratterizzato da molte delusioni e poche gioie.

LaPresse/Photo4

LaPresse/Photo4

Il pranzo della Gestione Sportiva per festeggiare insieme alla squadra il Natale, è l’occasione per presentare gli obiettivi per il 2016: “quest’anno per me non era iniziato benissimo ma è finito in crescendo. Dobbiamo continuare a lavorare assieme e so che così i risultati arriveranno. Perché adesso siamo davvero una squadra, e anzi sono sicuro che saremo una grandissima squadra”. L’unione e l’attaccamento all’interno del team Ferrari è sottolineato anche dal regalo che la scuderia ha voluto fare a Raikkonen, Vettel e Gutierrez, cioè delle poltrone ricavate dai loro rispettivi sedili, un modo speciale per coronare l’unità di intenti e per preparare al meglio un’annata agonistica che si spera sia piena di felicità.