Martedi 6 Dicembre

Divieto di fumo in auto: svelati tutti i dettagli

Il ministero della salute ha già iniziato la sua battaglia per vietare il fumo in auto in presenza di minori e donne incinta, ma le incognite sono ancora tante

Il ministero della Salute, guidato dal ministro Beatrice Lorenzin, ha iniziato un’accesa battaglia contro il fumo in auto, iniziata un mese fa con l’ok al decreto legislativo relativo all’uso in di prodotti legati al tabacco, inspirato alle regole generali in materia dell’Unione europea.

La norma ha come obiettivo proteggere donne in stato di gravidanza e minori dal consumo di sigarette in automobile. Un altro problema che si vuole aggirare riguarda la cattiva abitudine di gettare i mozziconi di sigaretta dal finestrino dell’automobile, pratica che aumenta in modo esponenziale il rischio di incendi.

Purtroppo i punti oscuri rimangono numerosi, a partire dal tipo di sanzione a cui potrebbero andare incontro i trasgressori della futura legge. Secondo le indiscrezioni, la multa potrebbe variare tra i 1.000 e i 4.000 euro, ma purtroppo non è ancora chiaro come le forze dell’ordine potranno far rispettare questo importante divieto. Non sarà infatti un compito semplice per gli agenti individuare una donna in dolce attesa o magari un minorenne di 17 anni. In molti suggeriscono che la soluzione migliore sarebbe vietare completamente il fumo in auto, anche se il guidatore è da solo, anche se siamo sicuri che una scelta di questo tipo metterebbe sul piede di guerra tutti i fumatori.