Sabato 10 Dicembre

Dal matrimonio agli Australian Open, quando lo slam sfuma per il fatidico ‘si’

Questa è la storia di Arina Rodionova, tennista australiana, sconfitta nella finale dei playoff di qualificazione agli Australian Open dopo essersi sposata il giorno prima

Semifinale in mattinata e matrimonio nel pomeriggio. Sembra uno scherzo e invece è proprio così che è andata per Arina Rodionova, tennista australiana di origine russa, impegnata nel torneo di qualificazione agli Australian Open.
Arina-Rodionova-and-Ty-Vickery Sabato mattina Arina è scesa in campo contro l’australiana Storm Sanders, battendola in tre set con il risultato 1-6 6-4 7-5, e qualificandosi per la finale prevista per il giorno dopo. Ringraziamenti al pubblico, doccia veloce e…via a mettere l’abito bianco. Si, avete capito bene, nel pomeriggio Arina Rodionova ha detto si a Ty Vickery, giocatore di football australiano, sposandosi nel bel mezzo del torneo. Cerimonia, festeggiamenti e via a letto, a riposo per la finale del giorno dopo. Purtroppo l’adrenalina, l’emozione e il party matrimoniale hanno giocato un brutto scherzo alla tennista australiana, sconfitta dalla 17enne Inglis e costretta a dire addio agli Australian Open. Ma il privato ha interferito anche nella finale maschile dei playoff per entrare nel tabellone dello slam australiano: a vincere il torneo è stato James Duckworth che ha beneficiato del ritiro del connazionale Ben Mitchell, tornato di corsa a Brisbane per la nascita del suo primo figlio.