Mercoledi 7 Dicembre

Criscito chiama la Serie A: “sogno di essere il capitano del Genoa del decimo Scudetto. Napoli, che calcio!”

LaPresse/Fabio Ferrari

Mimmo Criscito, esterno dello Zenit, si racconta: “in estate mi ha cercato l’Inter, ma costo troppo. Sogno il Genoa, ma per lo Scudetto dico Napoli…”

Gibireporter

Gibireporter

“A San Pietroburgo sto bene, però mi manca la quotidianità degli amici e quindi appena posso torno a Genova, la città dove ho scelto di vivere in futuro. L’ho sempre detto: il mio sogno è essere capitano del Genoa che vincerà il decimo scudetto. Ho saputo che sta cambiando proprietà, chissà…”. Voglia matta d’Italia, amore mai nascosto per il rossoblù: Mimmo Criscito torna a bussare alle porte della Serie A. Un grido che per diverse ragioni, rimane inascoltato da troppo tempo: “In estate l’Inter mi ha chiamato. Anche Mancini ha chiamato, ci sarei andato volentieri. Ma lo Zenit voleva tanto e quindi non se ne è fatto nulla…”, racconta Criscito in un’intervista alla Gazzetta dello Sport.

Gibireporter

Gibireporter

L’esterno dello Zenit dimostra di seguire con attenzione le vicende del nostro campionato: “La Juventus può vincere lo Scudetto, ma se devo fare un pronostico dico Napoli: sono rimasto stupito da Sarri, la sua squadra gioca il miglior calcio d’Italia”. Alcun dei ricordi aperto, rossoblù colore che non sarà mai come un altro per Criscito: “Il Genoa mi ha colpito, sono arrivato da bambino e ci sono rimasto otto anni. Giocare sotto la Nord è un’emozione unica, quella gradinata aiuta davvero a vincere le partite”. Infine, una battuta sulla Nazionale: “Se Conte mi chiamasse sarei felicissimo, vestire l’azzurro è un grande orgoglio”. Almeno quanto quel rossoblù tanto desiderato…