Sabato 10 Dicembre

Coppa Italia: se questo è un sogno, non svegliate l’Alessandria! Palermo sconfitto e ottavi di finale in tasca

I piemontesi partono fortissimo con l’uno-due firmato da Loviso e Marconi. Trajkovski riapre la gara ma Nicco la chiude, prima del 2-3 finale di Gilardino

Clamoroso al Barbera! Nel quarto turno di Coppa Italia il Palermo cade inaspettatamente in casa contro l’Alessandria, squadra terza in classifica in Lega Pro Girone B. Momento nerissimo per i rosanero che, dopo la sconfitta subita contro la Juventus nell’ultimo turno di campionato, dicono addio anche alla coppa nazionale, battuti da un team che milita due categorie più giù.

tifosi alessandria Partono fortissimo i piemontesi che già dopo quattro minuti passano in vantaggio. Tocco di mano in area di Rispoli, per l’arbitro è calcio di rigore che Loviso trasforma con freddezza. Il Palermo sbanda paurosamente, Vazquez si fa espellere per una sciocca gomitata su Sirri, e l’Alessandria ne approfitta per siglare il raddoppio. Marconi scappa via sul filo del fuorigioco e, arrivato davanti a Colombi, lo fulmina con un potente destro sotto la traversa. Ballardini prova a scuotere i suoi, inserendo nella ripresa Gilardino e Morganella. I cambi sortiscono gli effetti sperati infatti i siciliani trovano il gol che riapre la gara con Trajkovski, ottimamente servito da Quaison. Il Palermo continua a spingere ma il palo nega la doppietta al solito Trajkovski. Nel momento migliore dei rosanero, l’Alessandria cala il tris con Nicco prima di rimanere in dieci per l’espulsione di Sabato. Gilardino trova subito il 2-3 ma non c’è più tempo per la rimonta. L’Alessandria compie l’impresa e conquista gli ottavi di finale dove troverà ad attenderla il Genoa di Gasperini. Se questo è un sogno, non svegliateli.