Venerdi 2 Dicembre

Concacaf: a Maggio il nuovo presidente

LaPresse/XinHua

Dopo l’arresto del numero 1 Hawit, la confederazione sarà costretta a trovare un sostituto

Prime conseguenze derivanti dalla seconda ondata di arresti, ordinati dall’FBI, contro alcuni membri della FIFA. Il presidente della Concacaf, il massimo organismo calcistico dell’America settentrionale e centrale, l’honduregno Alfredo Hawit, è stato arrestato per corruzione lasciando libero il suo ruolo all’interno della confederazione.

hawit La Concacaf ha deciso che eleggerà il suo successore nel congresso ordinario nel Maggio prossimo e, fino ad allora, non sarà nominato un presidente ad interim; ci sarà una governo collettivo che guiderà l’organismo fino alle prossime elezioni del 12 Maggio a Città del Messico. Questo governo verrà guidato dal comitato esecutivo e, secondo quanto detto da uno dei suoi membri, il giamaicano Horace Burrell, “ci sarà il tempo sufficiente per valutare pubblicamente i candidati. E’ vitale per il futuro della confederazione che il prossimo presidente sia scelto dal congresso nella sua totalità. Ciò che posso garantire è che ci saranno delle riforme solide”.