Mercoledi 7 Dicembre

Sampdoria, l’Aeroplanino non decolla: Sassuolo show al Ferraris

LaPresse/Francesca Soli

Crollo Sampdoria, il Sassuolo si impone al Ferraris con un netto 3-1. Per Montella è notte fonda…

Grande vittoria del Sassuolo che espugna con un secco 3-1 il “Ferraris” di Genova e conferma la crisi di risultati della Sampdoria. Il cambio dell’allenatore deciso da Ferrero, per il momento, non ha portato i benefici sperati. Montella è già alla terza sconfitta in altrettante partite da allenatore dei blucerchiati. Peggio di così, l’avventura dell’Aeroplanino, proprio non poteva iniziare….

Gli ospiti hanno vinto grazie a un’ottima organizzazione di gioco: palla a terra, manovra allargata sulle fasce per creare gli spazi, cambi di ritmo e scambi veloci. A questo vanno aggiunti i problemi difensivi della Sampdoria, che non hanno permesso ai padroni di casa di contrastare gli attacchi degli avversari, che con la loro rapidità hanno costantemente messo a dura prova i centrali difensivi blucerchiati. Ne sono una prova il modo in cui sono arrivate le reti del Sassuolo:Floccari Sassuolo il primo già al minuto 8 su uno schema da calcio d’angolo battuto corto e con palla rasoterra messa a centro area che permette ad Acerbi di segnare il primo gol dell’incontro; il secondo arriva dopo una bella azione, giocata di prima, sulla fascia destra che trova Floccari libero all’altezza del dischetto del rigore e segna il gol del raddoppio; la terza marcatura l’ha messa a segno Pellegrini, al primo gol in Serie A, anche lui libero di calciare in posizione centrale.

La Sampdoria ha accennato una reazione solo nel finale del primo tempo, con Eder che, dentro l’area, in buona posizione, ha calciato fuori. Il Sassuolo ha mostrato anche solidità difensiva, chiudendo tutti gli spazi e senza correre rischi. Va anche detto che i padroni di casa non erano in serata. La squadra di casa è sembrata senza idee in avanti e ha lasciato Eder solo contro i difensori avversari.

LaPresse/Alessandro Fiocchi

LaPresse/Alessandro Fiocchi

Cassano ha provato a fare qualcosa, ma senza successo e i difensori ospiti non hanno avuto difficoltà nel fermare le iniziative dei blucerchiati. Ciò che preoccupa maggiormente non è solo la mancanza di gioco degli uomini di Montella, ma anche il fatto che la Samp è sembrata in ritardo di condizione rispetto ai neroverdi, Nel secondo tempo il Sassuolo ha controllato la gara, facendosi sorprendere solo al 90° quando Zukanovic, con un bel colpo di testa, ha realizzato il gol della bandiera per i padroni di casa. Per la Samp è notte fonda…