Martedi 6 Dicembre

Chelsea, lo sfogo di Mourinho: “mi sento tradito”

LaPresse/PA

Dopo la sconfitta contro il Leicester, l’allenatore del Chelsea José Mourinho alza la voce in conferenza stampa: “sento che il mio lavoro è stato tradito”

LaPresse/PA

LaPresse/PA

Momento nero, nerissimo. La sconfitta contro il Leicester di Ranieri ha mandato su tutte le furie José Mourinho che, a differenza di altre occasioni, questa volta ha puntato decisamente il dito contro alcuni dei suoi giocatori. Queste le pesanti parole del manager del Chelsea nel coro della conferenza stampa post gara: “Sento che il mio lavoro è stato tradito, se questa è la parola giusta. E’ difficile segnare gol quando hai giocatori che non sono al meglio e che, soprattutto nei ruoli cruciali, giocano al di sotto del loro livello. Per tutta la scorsa stagione – ha proseguito lo Special One – ho svolto un lavoro fenomenale e li ho portati a un livello superiore al loro. Non sto dicendo che sia così per tutta la squadra, non voglio fare di tutta l’erba un fascio, ma è chiaro che alcuni di loro sono in difficoltà”. E intanto la classifica piange, con un +1 sulla zona retrocessione quassi irreale: per Mourinho e il Chelsea serve immediatamente un’inversione di tendenza. Prima che sia davvero troppo tardi…