Venerdi 9 Dicembre

Cannavaro, che frecciata a Pogba: “non è ancora un campione, deve imparare a gestire la pressione”

LaPresse/Daniele Badolato

L’ex difensore bianconero della Juventus, Fabio Cannavaro, bacchetta Paul Pogba: “doveva essere l’anno della sua consacrazione, invece…”

LaPresse

LaPresse

Da un Pallone d’Oro ad uno che lavora per diventarlo, anche se l’inizio di questa stagione non è sicuramente positivo. “Pogba non sta facendo bene nell’anno che doveva consacrarsi senza Pirlo e Vidal – ha ammesso in maniera diretta l’ex difensore bianconero Fabio Cannavaro ai microfoni di Cadena Ser, media spagnolo –  i grandi giocatori sono quelli che giocano 10-15 anni allo stesso livello. Pogba secondo me deve ancora dimostrare di essere un grande giocatore. Ha tutte le possibilità per farlo, ma nel calcio devi saper gestire la pressione. E’ questo che fa la differenza fra un giocatore normale e un grande giocatore”.

Italian coach Fabio Cannavaro attents the preliminary draw for the 2018 FIFA World Cup at Konstantin Palace in St. Petersburg, Russia July 25, 2015. REUTERS/Stringer

Reuters

Cannavaro ha parlato poi del momento delicato che si sta vivendo in casa Real Madrid: “aspettiamo la fine della stagione per giudicare Benitez, ma sicuramente non hanno continuità al momento. Potevo andare al Real con Ancelotti, ma alla fine credo che Perez scelse Zidane”. Un pensiero sul Pallone d’Oro, che vede come finalisti Messi, Cristiano Ronaldo e Neymar: “Difficile dire chi ha fatto meglio o peggio, sicuramente questi tre vinceranno per molti anni ancora”.