Giovedi 8 Dicembre

Bernadeschi, viola d’amore: “Juventus? Non credo ci sarei riucito… Che orgoglio certi paragoni”

LaPresse/Alfredo Falcone

Federico Bernardeschi dichiara amore alla società viola e ammette: “penso solo a vincere qui, gli avversari iniziano a temerci”. E sull’interesse della Juventus…

L’oro di Firenze. Un talentino da coccolare, accudire a volte anche sgridare ma, soprattutto, da proteggere dal corteggiamento dei top club europei, Bayern Monaco e Barcellona su tutti. “Ma sono solo voci… Ho un gruppo di persone che lavora per me ed io mi occupo solo di giocare bene per la Fiorentina”, taglia corto Federico Bernardeschi. Lui, nuovo numero dieci della Fiorentina, ha ben altro a cui pensare: “I paragoni con Baggio, Mutu, Antognoni, Rui Costa, i grandi 10 viola? Mi riempie d’orgoglio, ma ho ancora tanto da dimostrare e spero di riuscire a farlo. Baggio è quello che di tutti mi  ha sempre affascinato”, racconta il talento viola in un’intervista pubblicata quest’oggi dal ‘Corriere dello Sport’.

Testa al campo, con un obiettivo ben chiaro in mente, quello di vincere con addosso la maglia viola: “Abbiamo dimostrato di potercela giocare con tutti, per vincere lo Scudetto servono tanti fatti, fortuna compresa, ma a noi non manca niente ed i conti li faremo alla fine”. Così come quando ci sarà parlare di mercato, perché oltre ai grandi club europei anche la Juventus… “Dopo 11 anni di Fiorentina nel settore giovanile non so se ce l’avrei fatta a vestire la maglia bianconera, penso che sarebbe stato difficile”. E a Firenze nessuno ha proprio voglia di fargli cambiare idea.