Sabato 3 Dicembre

Basket, la tenacia di Calvani: il nuovo coach di Sassari non demorde

LaPresse/Alfredo Falcone

Marco Calvani consapevole delle difficoltà della sua Dinamo Sassari non ha intenzione di mollare

La Dinamo Sassari sta attraversando un periodo di difficoltà, dopo la bella stagione dello scorso anno che l’ha incoronata campionessa d’Italia, la squadra sarda non ha finora brillato nella nuova stagione. Il coach Meo Sacchetti è stato esonerato e il presidente Sardara ha annunciato che lascerà la nave una volta finita la stagione. Il nuovo allenatore però, consapevole delle difficoltà a cui va incontro, non ha intenzione di mollare. “Se il momento fosse stato semplice credo che non sarei nemmeno stato chiamato – ha detto Calvani in conferenza stampa – La manifestazione del pubblico puo’ essere lecita a sirena finale ma quello che e’ successo durante la gara non l’ho condiviso. Io cerco di isolarmi da quello che mi accade intorno, mi concentro sulle mie competenze, il resto lo affronta un club che ha mostrato di sapere gestire bene certe situazioni. Bisogna guardare oltre, come avevamo guardato oltre dopo la bella prestazione di Capo d’Orlando cosi’ guarderemo avanti dopo la sconfitta di Trento“. “I risultati sono frutto di un percorso – ha continuato il nuovo coach dei  campioni d’Italia in carica – , che noi stiamo portando avanti lavorando bene. Io non arrivo con la bacchetta magica e non possiamo non considerare che durante il percorso si possano anche commettere dei passi falsi, e quello con Trento lo e’ sicuramente. Occorre proseguire e guardare avanti, sapendo, e questo lo dice anche l’esperienza di Sassari dello scorso anno, che ci possono essere momenti difficili ma che se si va avanti con il lavoro i risultati arrivano“.