Sabato 10 Dicembre

Atletica, Valeria Straneo attacca Schwazer: “lui alle Olimpiadi? Stendiamo un velo pietoso”

Lapresse/Giorgio Perottino

La maratoneta azzurra si scaglia contro la decisione di far partecipare Schwazer alle Olimpiadi di Rio dopo la squalifica per doping

Il passato di Alex Schwazer rimane torbido, la squalifica per doping subita dal marciatore altoatesino non convince Valeria Straneo, argento nella maratona ai Mondiali di Mosca 2013 e agli Europei di Zurigo 2014, che commenta seccata la possibilità che lo stesso Schwazer partecipi alle Olimpiadi di Rio 2016.

valeria straneoIl regolamento parla chiaro e dice che che può tornare ma… stendiamo un velo pietoso“. Sugli atleti deferiti che avrebbero eluso i controlli antidoping la Straneo, la cui posizione è stata archiviata, è più indulgente: “c’è stato un pasticcio dal punto di vista burocratico. Io sto con gli atleti. C’è stato solo un gran casino“. Il pericolo smog mette a rischio la salute degli atleti ma Valeria Straneo non sembra preoccuparsene: “sinceramente non sono particolarmente preoccupata per la salute, sono solo 10 km, non è tantissimo. Una distanza del genere è tanto quanto stare in giro in un’altra città, io vengo da Alessandria e la situazione è simile. Certo, quando devo allenarmi vado in campagna. Domani sarà in città, speriamo non abbia tragiche conseguenze, ma non credo“.