Lunedi 5 Dicembre

Atletica: Russia deve rispettare le nuove condizioni dell’Iaaf

La Russia deve rispettare le nuove condizioni dell’Iaaf per le Olimpiadi di Rio 2016

Dopo lo scandalo doping di qualche settimana fa che ha colpito il mondo dell’atletica russa, l’Iaaf, il Cio e tutti gli enti antidoping stanno lavorando per controlli più severi e per cercare di rimettere tutto in ordine. Dopo l’ultimatum lanciato dal Cio adesso l’Iaaf detta nuove regole: la Russia deve rispettare le nuove condizioni della Federazione internazionale dell’atletica. La Iaaf ha infatti deciso che nel caso in cui la Russia dovesse partecipare alle Olimpiadi di Rio 2016 previste per il prossimo agosto dovrà sottoporre i suoi atleti ad almeno tre test antidoping a sorpresa. “La Russia deve essere in grado di dimostrare che ha fatto cambiamenti significativi e proprio per questo abbiamo fatto questo annuncio che non lascia spazio a dubbi“, ha spiegato Sebastian Coe, presidente della Iaaf. Non si è fatta attendere la risposta del presidente dell’Araf, Vadim Zelichenok: “non importa cosa ne pensiamo, i fatti sono chiari e dicono che se vogliamo tornare a competere dobbiamo fare quanto ci viene chiesto. E’ tutto molto semplice“.