Mercoledi 7 Dicembre

Volley: Ngapeth pirata della strada, investe tre persone e si costituisce

LaPresse/Marco Alpozzi

Earvin Ngapeth investe tre pedoni e scappa: a distanza di 4 giorni decide di confessare

Il mondo del volley sotto shock. Il campione d’Europa Earvin Ngapeth ha investito tre persone di fronte alla discoteca Frozen di Modena. Il fatto è accaduto nella notte tra il 5 e il 6 novembre, ma solo adesso il giocatore del Modena Volley ha deciso di costituirsi:

DPPI/LaPresse

DPPI/LaPresse

sono sconvolto – scrive in una nota il 24enne francese – e dispiaciuto per quanto ho causato a Riccardo Ferrarini, Enrico Lusetti e Davide Maccagnani nell’incidente avvenuto nella notte tra il 5 e 6 novembre in via Argiolas. Ho deciso di presentarmi davanti alla Procura di Modena per assumermi le mie responsabilita’, chiedo scusa alle persone coinvolte, ai loro famigliari, alla societa’, ai miei compagni di squadra, agli sponsor e ai tifosi per il mio comportamento, spero che possano riprendersi presto, mi dispiace moltissimo“. Anche la società di Ngapeth, la Dhl Modena mostra il suo sostegno alle persone coinvolte nell’incidente e ha, inoltre, deciso di sospendere il giocatore dall’attività: “alla luce dei fatti che hanno coinvolto Earvin Ngapeth, atleta appartenente alla Societa’ sportiva Modena Volley, la societa’ stessa vuole in primo luogo esprimere il proprio sostegno alle persone coinvolte nell’incidente e alle loro famiglie – si legge nel comunicato della società – Il fatto poi che Earvin Ngapeth si sia assunto le proprie responsabilita’ e’ un elemento che riteniamo fondamentale per la nostra Societa’, perche’ e’ coerente con i valori che sono alla base della squadra e dello sport.
Proprio per questo Modena Volley ha ritenuto giusto sospendere temporaneamente il giocatore dall’attivita’ agonistica“.