Venerdi 2 Dicembre

Un libro (sportivo) da leggere: “Pasta Kid”, la storia di Paolo Bertolucci

lapresse

Una bella storia, una storia che mette di buon umore, quella di Paolo Bertolucci raccontata nel libro “Pasta Kid”

C’è un libro che chi ama il tennis, magari quello di una volta, e specialmente quello “made in Italy”,                    dovrebbe comprare. Si intitola “Pasta Kid”. È la storia di Paolo Bertolucci. Che è una gran bella storia. Di quelle che mettono di buon umore. Che fanno bene. È un libro che parla di tennis. Ma soprattutto di vita. Spettacolari, e valgono il costo del libro, le ultime pagine, che raccontano di un recente incontro fra Adriano Panatta e Paolo Bertolucci (vincitori dell’unica Davis vinta dall’Italia, nel 1976, insieme a Corrado Barazzuti). Sono pagine in cui si parla di preparazione atletica “anni 70”, dell’inossidabilità di Borg, della bellezza del gioco di Federer e della politica odierna. Come solo Panatta e Bertolucci sanno fare. Alla loro maniera. Unica.