Lunedi 5 Dicembre

Udinese, Di Natale alza la voce: “scritte troppe c ***** e. Ritiro? Il presidente sa tutto”

LaPresse/Valter Parisotto

Totò Di Natale spazza via le voci di presunti dissidi con Colantuuono e poi ammette: “amo l’Udinese più di tanti altri. Ritiro? Il presidente sa tutto”

Voci che si rincorrono e che parlano in maniera sempre più insistente di un addio al calcio che dovrebbe arrivare già nell’ultima giornata di campionato del 2015. Una decisione, quella che sarebbe stata presa da Antonio Di Natale, accelerata anche per via dei presunti screzi con l’allenatore dell’Udinese Stefano Colantuono. Ma a spazzare via tutte le voci è lo stesso Di Natale, che ha parlato così in conferenza stampa: “Dispiace leggere quello che ho letto in questi giorni, si tratta solo di cazzate. Anche se non sto giocando ho stima del mister e dei compagni. Anche se non gioco. Amo più io l’Udinese di tanti altri. Sono qui perché voglio dire che non ho nessun problema con Colantuono. Smettere di giocare? Sa tutto il presidente, io penso solo a giocare. Fino a quanto lo farò lo sa il presidente. Rispetto agli ultimi due anni mi sento meglio, fisicamente sto bene e sono a disposizione del mister”.