Venerdi 9 Dicembre

Terim ‘fischia’ i tifosi turchi: “inaccettabile quanto successo, serve rispetto”

LaPresse/XinHua

Dura presa di posizione da parte di Fatih Terim: il Commissario Tecnico della Nazionale turca definisce “inaccettabili” i fischi durante il minuto di silenzio durante Turchia-Grecia

Una presa di posizione netta, contro un episodio spiacevole che ha fatto il giro del mondo. “Come si può non rispettare un minuto di silenzio per le vittime degli attacchi? È così difficile? È molto importante omaggiare quelle vite”. Non è assolutamente andato giù il comportamento di alcuni (fortunatamente pochi) tifosi turchi a Fatih Terim. Il Commissario tecnico della Nazionale turca è tornato a parlare di quanto accaduto durante la gara con la Grecia, questo il suo pensiero riportato dal quotidiano portoghese ‘A Bola’: “E’ inaccettabile sentire fischi durante l’inno greco, abbiamo una tradizione da rispettare con i nostri avversari. Se avessimo giocato all’estero, col nostro inno fischiato, tutti noi saremmo arrabbiati. Sono cresciuto in modo da avere rispetto di tutti. Lo sport è uno degli strumenti più importanti che si possono utilizzare per diffondere pace e fratellanza, e la minaccia terroristica ci getta nello sconforto, facendoci riflettere”.