Domenica 11 Dicembre

Sampdoria, Ferrero su Sousa: “E’ un maestro, ma saremmo stati incompatibili”

LaPresse/Valerio Andreani

Il presidente Ferrero torna a parlare della scelta di non affidare la panchina della Sampdoria a Paulo Sousa: “dopo averlo contattato ho capito che non era adatto a noi”

Sampdoria - LazioUn’estate fa… la storia potrebbe iniziare così, ma nonostante il dispiacere di molti questa è una favola senza lieto fine. Protagonisti? Massimo Ferrero, Paulo Sousa e la panchina della Sampdoria. L’allenatore portoghese che tanto bene sta facendo alla guida della Fiorentina,  in estate è stato ad un passo dal sostituire il partente MIhajlvovic. Ad  un passo, appunto… “Paulo Sousa è un professore di calcio, un vero signore, ma ero sicuro che saremmo stati incompatibili. Lui ha studiato tanto, io poco. La Sampdoria – ha dichiarato Ferrero ai microfoni di Radio Rosa –  è un’azienda come le altre: qui produciamo calcio e belle cose, ma l’allenatore è fondamentale. Dopo aver contattato Sousa, ho capito che non era un profilo adatto a noi”. Ma, c’è da starne sicuri, tra i tifosi della Sampdoria non tutti la penseranno come il presidente Ferrero.