Venerdi 9 Dicembre

Rio 2016, il sindaco Paes: “il terrorismo non ci fermerà”

LaPresse/EFE

Il sindaco di Rio de Janeiro non cede alla paura e continua il suo lavoro per le Olimpiadi del prossimo anno

Dobbiamo essere preoccupati. Dobbiamo combattere contro queste persone folli che usano la religione come scusa per uccidere deli innocenti. Sono attentati che possono accadere dovunque e faremo molta attenzione perche’ tutto vada bene durante l’Olimpiade“, sono le parole di Eduardo Paes, sindaco di Rio de Janeiro città che ospiterà le Olimpiadi 2016. Paes non ha intenzione di fermarsi, secondo quanto riportato dai giornali brasiliani verrà creato un centro antiterrorismo e saranno adottate misure speciali per proteggere i simboli della città, come lo Stadio Maracanà e la statua del Cristo Redentore. “L’attacco a Parigi non era contro la citta’ ma contro il mondo civilizzato – ha spiegato Paes – E’ stato un attacco barbaro contro la civilizzazione. Fino alle Olimpiadi la gente dovra’ convivere con questa paura ma il governo ha dimostrato lo scorso scorso anno e dimostrera’ ancora di poter fronteggiare questa situazione. E conteremo sulla collaborazione di tutti i servizi di intelligence del mondo“.