Domenica 11 Dicembre

Palermo, Zamparini al veleno: “ecco perché ho esonerato Iachini”

LaPresse/Gian Mattia D'Alberto

Dopo l’annuncio arrivato in mattinata, con la panchina affidata a Ballardini, il presidente del Palermo Maurizio Zamparini motiva così l’esonero di Beppe Iachini

LaPresse/Anastasi.Davide

LaPresse/Anastasi.Davide

Una storia finita anzitempo quella tra Beppe Iachini e il Palermo, una situazione quasi ‘normale’ quando di mezzo c’è il presidente Maurizio Zamparini. All’ormai ex allenatore rosanero non è infatti bastato il successo contro il Chievo, squadra adesso affidata a Ballardini. Intervenuto a ‘Radio Kiss Kiss’, Zamparini ha motivato così il cambio di guida tecnica: “La decisione è stata sofferta , ma guardando le ultime partite della squadra si può capire. Il Palermo sta prendendo una brutta china e lo stesso allenatore non credeva nel gruppo fin dall’inizio. La gara contro il Napoli è stata vergognosa. Ho una certa esperienza e so riconoscere quando un tecnico non ha più il polso della situazione. Il successo con il Chievo ci ha dato punti importanti, ma il gioco non convince. La decisione è stata presa non con Gerolin, ma con altri consulenti”.