Lunedi 5 Dicembre

Palermo, Zamparini a tutto campo: “Spero di non dover richiamare Iachini. Su Dybala e Vazquez dico…”

LaPresse/Davide Anastasi

All’indomani della sconfitta con la Juventus, il presidente del Palermo Zamparini affronta diversi temi e sul mercato ammette: “Vazuqez? Dipendesse da me avrei trattenuto anche Pastore e Cavani”

Un dispiacere arrivato dal campo, una sconfitta, quella di ieri sera contro la Juventus, che però non scalfisce il morale di Maurizio Zamparini. Il presidente del Palermo ha parlato anche della debacle contro i bianconeri e di tanti altri temi ai microfoni di ‘Radio Anchio Lo Sport’: “Quando metti in campo 350 milioni di fatturato contro 60 è difficile, la differenza in campo ieri era questa ma, almeno nel primo tempo, non si è poi vista così tanto. L’esonero di Iachini? Spero di non doverlo richiamare, significherebbe un nuovo momento difficile: Iachini si è comportato bene, ma il ciclo per me era finito perché non era più quello dell’inizio della sua avventura. Dybala? E’ arrivato a Palermo che aveva 18 anni e il temperamento l’ho capito nel giorno della firma quando volle leggere tutto il contratto prima di firmarlo. Non certo una cosa da tutti.

Il presidente Zamparini ha poi parlato del futuro di Vazquez, accostato a molti club, Milan su tutti: “Franco rimarrà qui almeno fino a giugno. Dipenderà ancora da che Palermo verrà costruito. Ai club che si sono avvicinati per gennaio ho già detto no, ma quando le voci iniziano a sentirsi è difficile trattenere i calciatori. Fosse per me avrei trattenuto Pastore, Cavani e Abel Hernandez: sono cose però che il Palermo e Zamparini non possono permettersi”.