Martedi 6 Dicembre

Nuoto: Filippo Magnini stanco di gareggiare contro atleti dopati

LaPresse/Federico Bernini

Filippo Magnini si dice stufo di doversi sfidare con atleti dopati che dopo le squalifiche tornano a gareggiare

Filippo Magnini torna a parlare della bufera che ha colpito il mondo dell’atletica russa. Il nuotatore italiano che lotta da sempre contro il doping, dice la sua ai microfoni di Sky Sport 24: “squalificare atleti russi? Adesso bisogna dividere le cose, ogni sport deve essere preso individualmente. L’Atletica ha fatto una scelta forte, se ci dovessero essere altri casi anche nel nuoto potrebbe essere presa la stessa decisione“. “So che dovrebbero uscire nomi di altri atleti positivi; – ha continuato Magnini – noi puliti siamo stufi di gareggiare con loro che vengono squalificati e poi tornano. Bisogna fare regole giuste e applicarle. Nel 2011 ai campionati del mondo sono stati beccati 4 atleti brasiliani che poi sono tornati a gareggiare. Ci sono nazioni dove tanti atleti vengono trovati positivi, non e’ solo colpa loro ma di organizzazioni che coprono un sistema, come in Russia. Cercare scorciatoie per battere atleti che si fanno il mazzo ogni mattina non e’ giusto. Vedi avversari che sono ottanta chili e dopo tre mesi li ritrovi 90. Io posso parlare per me, per Federica che siamo sempre gli stessi e ai vertici da anni“.