Sabato 10 Dicembre

NBA, LeBron, Harden e Curry: è notte da record

LaPresse/Reuters

Nella notte NBA grandi prestazioni individuali e vittorie scaccia crisi

La notte NBA regala grandi risultati individuali con alcuni dei big protagonisti della Lega che tagliano traguardi prestigiosi: James Harden si carica sulle spalle gli Houston Rockets e li trascina con 37 punti alla prima vittoria stagionale, battendo in un incontro di prestigio gli Oklahoma City Thunder. L’MVP della scorsa stagione, Steph Curry, continua a stupire e non smette di segnare: nella notte realizza l’incredibile score di 30 punti in 28 minuti. Con questo stato di forma Curry può portare i Warriors alla riconferma. E’ la notte però di LeBron James: l’uomo immagine dei Cleveland Cavaliers, raggiunge quota 25.000 punti in carriera, superando in questa splendida statistica campioni del calibro di Kobe Bryant e Michael Jordan per precocità.

Lapresse / ZUMAPRESS

Lapresse / ZUMAPRESS

Gioca (e perde) anche Andre Bargnani: i suoi Nets, ancora a secco di vittorie, sono un cantiere aperto, vivono un processo work in progress e a detta dello stesso “Mago” non riescono a concretizzare quanto di buono producono. La notte non porta grandi soddisfazioni personali all’italiano: dopo i buoni riscontri delle prime uscite stagionali, Bargnani si ferma a 5 punti in 16 minuti.

Andiamo a vedere però i risultati delle varie partite:

Phliadelphia 76ers – Cleveland Cavaliers: 100-107

New York Knicks – San Antonio Spurs: 84-94

Houston Rockets – Oklahoma City Thunder: 110-105

Minnesota Timberwolves – Portland Trail Blazers: 101-106

Golden State Warriors – Memphis Grizzlies: 119-69

Los Angeles Clippers – Poenix Suns: 102-96

Brooklyn Nets – Milwaukee: 96-103