Martedi 6 Dicembre

Nba: finale amaro per Belinelli, ipotesi ‘tanking’ per Philadelphia?

I Sacramento vengono raggiunti a sette decimi da Charlotte per poi venire battuti all’overtime. Philadelphia incassa la 15a sconfitta consecutiva: tutto studiato per la prima scelta al draft del prossimo anno?

Ancora emozioni e ancora spettacolo nella notte targata Nba. Si comincia con l’appassionante sfida tra Charlotte e Sacramento con i primi che portano a casa la vittoria al termine di un overtime conquistato a sette decimi dalla sirena grazie al canestro di Kemba Walker.

Lapresse / ZUMAPRESS

Lapresse / ZUMAPRESS

Ai Kings non bastano i 17 punti di Marco BelinelliLeBron James con i suoi 15 punti e 13 assist entra nella classifica dei Top 25 per punti ed assist, ma l’uomo copertina per la vittoria di Cleveland è Kevin Love, autore di 34 punti. Miami ringrazia la coppia Dwyan Wade-Chris Bosh, che segnano 16 punti a testa, per avere la meglio su New York 95-78.  Venti punti di Monroe e 13 rimbalzi per guidare Milwaukee al trionfo su DetroitKawthi Leonard con 24 punti e 13 rimbalzi guida i San Antonio Spurs contro Phoenix. Tutto facile per Oklahoma contro Utah, sconfitta a domicilio 89-111Infine continua la crisi nera di Philadelphia che incassa la quindicesima sconfitta consecutiva contro i Minnesota Timberwolves. Che i 76ers non stiano ‘tankando’ in campionato per arrivare ultimi e acquisire la prima scelta al draft del prossimo anno?

Questi i risultati del campionato di basket Nba:

Charlotte Hornets-Sacramento Kings 127-122 Cleveland Cavaliers-Orlando Magic 117-103 Miami Heat-New York Knicks 95-78 Milwaukee Bucks-Detroit Pistons 109-88 Minnesota Timberwolves-Philadelphia 76ers 100-95 San Antonio Spurs-Phoenix Suns 98-84 Utah Jazz-Oklahoma City Thunder 89-111