Martedi 6 Dicembre

Nba: Curry da paura nella notte di Halloween, ko gli italiani

LaPresse/Reuters

Stephen Curry show con 53 punti contro i New Orleans Pelicans, Belinelli e Bargnani ko

Sei le partite Nba disputate nella notte, entrambi sconfitti gli italiani impegnati. I Sacramento Kings di Marco Belinelli hanno perso per 114-109 contro i Los Angeles Clippers. L’azzurro ha segnato 11 punti con 2/8 al tiro, 2 rimbalzi e 1 assist in 28′ sul parquet. Non sono bastati ai Kings i 21 punti e 8 assist di Rajon Rondo, allo Staples Center di Los Angeles il solito Blake Griffin ha trascinato i Clippers al successo con 37 punti. Per i Kings è la seconda sconfitta su tre partite. Terza battuta d’arresto di fila, invece, per i Brooklyn Nets di Andrea Bargnani. A Memphis, i Grizzlies hanno vinto 101-91.

LaPresse/REUTERS

LaPresse/REUTERS

Il Mago ha giocato appena 14′ e chiuso con 5 punti, 2/2 al tiro. Grizzlies trascinati al successo dai 22 punti di Mike Conley, mentre Zach Randolph ha firmato 15 punti con 13 rimbalzi. I Golden State Warriors campioni del Mondo si confermano autentica macchina da canestri superando 134-120 i New Orleans Pelicans. Stephen Curry ha messo a segno 53 punti, con un fenomenale 8/14 da tre e 9 assist. Non sono bastati ai Pelicans i 26 punti e 10 rimbalzi di Anthony Davis. Nelle altre partite disputate nella notte, Carmelo Anthony con 37 punti ha trascinato i New York Knicks alla vittoria 117-110 sui Washington Wizards. Gli Utah Jazz hanno battuto 97-76 gli Indiana Pacers con 18 punti di Derrick Favors, mentre Eric Bledsoe e Brandon Knight con 60 punti in due hanno guidato i Phoenix Suns al successo 101-90 sui Portland Trail Blazers.