Lunedi 5 Dicembre

Napoli-Inter, chi comanda? Mancini sicuro: “non sarà decisiva”

LaPresse/Roberto Bregani

L’allenatore dell’Inter presenta il big match del San Paolo, ponendo l’attenzione sulla sfida Icardi-Higuain

Vigilia di Napoli-Inter, la partita del momento, il big match che deciderà la squadra che merita di comandare, in questo periodo, la serie A.

LaPresse/Massimo Paolone

LaPresse/Massimo Paolone

Roberto Mancini però getta acqua sul fuoco, sottolineando come questo confronto non sarà decisivo per la corsa scudetto: “non cambia niente se vinceremo oppure no, sarà una bella lotta fino alla fine. Siamo primi in classifica e ciò è importante, ho sempre detto che il Napoli era tra le più attrezzate per vincere lo scudetto. Credo sarà così alla fine, sarà una partita importante per noi perchè affronteremo uno scontro diretto fuori casa e sarà un buon test. In queste partite bisogna mettere tutto, bisogna essere accorti durante la fase difensiva ed attaccare in tanti per far gol. Bisogna far tutto quello che si può, fino alla fine“. Protagonisti della gara saranno due argentini, Icardi ed Higuain: “il pipita ha tanti anni in più di Mauro, ha una esperienza internazionale che Icardi non ha: tecnicamente sono diversi e credo che Mauro debba fare la sua strada anche attraverso le delusioni. Diventerà un grandissimo attaccante“.

LaPresse/Gerardo Cafaro

LaPresse/Gerardo Cafaro

Il Napoli lì davanti fa paura: “Insigne, Higuain e Callejon possono metterci in difficoltà, sono complementari e per Insigne mi fa piacere anche in ottica nazionale. Ma spero che domani giochi male“.